Articoli

TAGLIANDO COMPLETO, COSA SI DEVE SAPERE?

Il tagliando è una verifica periodica delle componenti di un’auto o motoveicolo volta a mantenere o ripristinare la massima efficienza meccanica.

Gli interventi e la loro frequenza (calcolata in base al tempo e/o al chilometraggio percorso) variano a seconda dello specifico modello di veicolo e vengono abitualmente elencati nel suo manuale di uso e manutenzione. Molti veicoli costruiti dopo il 2000 sono dotati di sistemi e sensori elettronici in grado di rilevare e segnalare automaticamente la necessità di effettuare un tagliando:

 

I tagliandi interessano principalmente tutti quei componenti o materiali consumabili che per mantenere il corretto funzionamento del veicolo sono soggetti a periodica sostituzione. Gli interventi più comuni durante l’esecuzione di un tagliando sono:

  • sostituzione del filtro olio e dell’olio motore
  • ripristino del livello dei fluidi (refrigerante, liquido freni, detergente lavavetri)
  • sostituzione del filtro aria (importante per il motore) e dell’abitacolo (aria che entra nel abitacolo della macchina e che RESPIRIAMO)
  • sostituzione del filtro carburante per i veicoli a gasolio
  • verifica del funzionamento di tutte le luci, esterne ed interne.
  • controllo della pressione e dell’usura, con eventuale sostituzione, degli pneumatici
  • pulizia o sostituzione delle candele e/o candelette
  • controllo dello stato di usura delle pastiglie e dei dischi freno
  • verifica del corretto funzionamento del condizionatore
  • controllo o sostituzione delle spazzole dei tergicristalli

Effettuare una corretta manutenzione comporta una vita del veicolo più longeva ed una maggiore sicurezza per noi.

PROMO ESTATE 2017

COME OGNI ANNO BISOGNA ASSICURARSI DI PARTIRE IN TOTALE SICUREZZA, VENITE NELLA NOSTRA OFFICINA PER UN CHECK UP GRATUITO DELLA VOSTRA AUTO:

  • CONTROLLO LIVELLI
  • CONTROLLO FRENI
  • CONTROLLO PNEUMATICI 
  • CONTROLLO LUCI

CAMBIO GOMME ESTIVE

L’ultima circolare ministeriale prevede l’entrata in vigore per l’obbligo di sostituzione degli pneumatici a partire dal prossimo 15 aprile 2017.

Dopo quest’ultima scadenza tutti coloro che non avranno provveduto alla sostituzione degli pneumatici invernali, identificabili come gomme di tipo M+S, potranno andare incontro a delle sanzioni amministrative. Con i controlli da maggio fino al prossimo mese di ottobre, le multe saranno quantificabili dai 422 ai 1.695 euro, con possibile ritiro della carta di circolazione e obbligo di visita e prova presso la sede più vicina della Motorizzazione Civile.

http://assicurazione-auto.supermoney.eu/news/2017/01/cambio-gomme-estive-obblighi-e-scadenze-per-il-2017-0093893.html

 

PNEUMATICI INVERNALI

Le stagioni cambiano ma per gli automobilisti resta la necessità di viaggiare in massima sicurezza.

Continua a leggere

Omicidio stradale: punito anche chi corre troppo veloce

Non solo ebbrezza e alterazione psico-fisica. Il disegno legge sull’Omicidio stradale punisce anche chi corre troppo veloce

Negli scorsi giorni è stata approvata il disegno legge sull’omicidio stradale, che punisce con la reclusione da 8 a 12 anni l’omicidio stradale colposo commesso da conducenti un veicolo a motore in stato di ebbrezza alcolica grave o di grave alterazione psico-fisica conseguente all’assunzione di sostanze stupefacenti o psicotrope. Ma ebbrezza e altereazione psico-fisica non sono le uniche colpe che fanno scattare l’omicidio stradale. Anche chi guida troppo veloce rischia grosso.

La guida pericolosa connessa all’omicidio stradale è infatti anche la velocità uguale o superiore al doppio di quella consentita, con un minimo di 70 km/h, in centro urbano. Oppure una velocità superiore di almeno 50 km/h sulle strade extraurbano.

Va detto, tuttavia, che in certi tratti i gestori della strada impongono limiti molto bassi rispetto alle caratteristiche del tratto.

Vai all’articolo originale